Author: Andrea Tremaglia

0

Less Stranger Things

I bulli, il ballo scolastico, la festa in casa ad alto tasso alcolico, lo strambo escluso dalla popolarità edonista reaganiana, la banda di ragazzini nerd che si vogliono bene e che superano le avversità con il potere dell’amicizia: la seconda stagione di Stranger Things casca nel manierismo, ma il successo è indiscusso.

L’articolo Less Stranger Things proviene da L’ Intellettuale Dissidente.